19.5 C
Comune di Massa
sabato 15 Giugno 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Lucca dice no a via Pertini, Pd: “Inaccettabile”. Sindaco: “Polemica strumentale”

LUCCA – Lucca dice no a via Pertini, Pd: “Inaccettabile”. Sindaco: “Polemica strumentale”.
A Lucca niente strada intitolata al presidente della Repubblica Sandro Pertini.
La maggioranza di centrodestra ha bocciato in Consiglio Comunale la mozione presentata dal consigliere Daniele Bianucci, Sinistra Civica Ecologista.
Ed è polemica.
Polemica a cui il sindaco Mario Pardini, centrodestra, replica: “25 marzo 2021: nel corso del Consiglio comunale di Lucca venne bocciata la mozione che richiedeva l’intitolazione di uno spazio pubblico a due giudici eroi nazionali della lotta alla mafia: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Votarono no coloro che allora erano maggioranza ed oggi siedono nei banchi della minoranza, gli stessi che oggi ci gridano contro negli emicicli istituzionali. Quella volta però non ci furono lanci di agenzie e titoli di testate nazionali. Perché? A voi la risposta. Nessuno è entrato nel merito della figura storica dell’ex presidente della Repubblica.
È stato solo fatto presente che quella non era la sede per la richiesta, che l’amministrazione ha una ‘road map’ (anche) sulle intitolazioni, come evidenziato dalla recente creazione di una apposita commissione toponomastica, che non esisteva da anni. In quella commissione si discutono le intitolazioni di strade e piazze. In tutto questo dispiace che una figura significativa come Sandro Pertini sia stata palesemente strumentalizzata ai fini di un attacco politico studiato e coordinato da una minoranza che – di fatto – si dimostra incapace di uscire dal contenitore della propaganda ideologica invece di fare proposte concrete per migliorare la vita quotidiana dei cittadini”.

Pd Lucca: “Per quanto tempo il sindaco Pardini pensa di poter prendere in giro i lucchesi con questo teatrino che sta diventando sempre più imbarazzante?

La preoccupazione a questo punto non è tanto l’intitolazione di una piazza a Sandro Pertini, ma se il sindaco Pardini e la sua compagine siano in grado di governare Lucca nella maniera opportuna e rispettosa della verità.

𝗜𝗹 𝘀𝗶𝗻𝗱𝗮𝗰𝗼 𝗣𝗮𝗿𝗱𝗶𝗻𝗶 𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗮𝗶 𝗹𝘂𝗰𝗰𝗵𝗲𝘀𝗶, 𝘀𝗮𝗽𝗲𝗻𝗱𝗼 𝗱𝗶 𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶𝗿𝗲.

Provando ad uscire dalla pozza in cui la maggioranza si è infilata da sola, il sindaco di Lucca racconta una storiella patetica e dalle gambe corte, afferma, infatti, che la passata amministrazione Tambellini, di centrosinistra, avrebbe negato strumentalmente l’intitolazione di una via a Falcone e Borsellino.
Aiuto, verrebbe da dire. In che mani siamo finiti?

Negli Stati Uniti, a un leader che mente spudoratamente in pubblico, vengono chieste immediatamente le dimissioni. Che dovremmo fare come lucchesi?

L’amministrazione Tambellini ha intitolato una piazza dedicata a Falcone e Borsellino a Sant’Anna il 23 maggio 2022, come mostrano le foto. Di cosa sta parlando il sindaco di Lucca?”.

Lucca dice no a via Pertini. Eugenio Giani, presidente Regione Toscana: “Davvero miope e senza onestà intellettuale il voto del centrodestra di Lucca che ha impedito la dedica a Pertini di una strada alla sua memoria.
Vi sono persone che per il loro prestigio, l’autorevolezza e l’amore che il popolo gli ha mostrato vanno aldilà delle parti. Pertini è fra i pochi che può vantare tutto questo. L’uomo che avvicinò le istituzioni ai cittadini, il partigiano che lottò per la democrazia non meritava questo gesto così basso.
Spero che la destra lucchese possa ricredersi e dare a Pertini il giusto onore e riconoscimento che merita un servitore dello Stato, partigiano e uomo della libertà che ha sempre guidato con onore prima la Camera dei Deputati e poi la Presidenza della Repubblica.
La Toscana è terra di valori, democrazia, onestà intellettuale, non merita questo”.

La segreteria Pd Elly Schlein: “Si stenta a capire quali siano i valori che guidano le destre in questo Paese. È sconcertante il ‘No’ arrivato dal consiglio comunale di Lucca”.
Simona Bonafè, vice presidente vicaria deputatata Pd annuncia un’interrogazione al ministro Piantedosi. “Quello che è successo nel corso del consiglio comunale di Lucca è inaccettabile. Opporsi alla intitolazione di una via al presidente della Repubblica Sandro Pertini che ha saputo tenere unito il paese durante gli anni terribili del terrorismo, è una scelta sbagliata ed ideologica

Marcello Pera, senatore lucchese, Fratelli d’Italia, ex presidente del Senato, ad Adnkronos: “E’ una vicenda che mi pare sia stata strumentalizzata per fare lotta politica. Io direi che ci si può tornare sopra, magari facendo passare qualche mese, un anno e poi intitolare la strada a Pertini. A sinistra hanno fatto propaganda sulla vicenda, ma Pertini è stato capo dello Stato, una figura istituzionale, ma era meglio se tutti avessero evitato la polemica. Io non ci vedo nulla di male a intitolargli una strada a Lucca, gli si può giustamente riconoscere il ruolo che ha avuto. Se ne discuta con tranquillità, magari facendo passare qualche tempo. E’ stato un presidente della Repubblica, oltre che partigiano”.

—PoliticaCINZIA GORLA

© Riproduzione riservata

spot_img

Notizie correlate

Comune di Massa
cielo sereno
19.5 ° C
19.9 °
14.9 °
78 %
0.9kmh
7 %
Sab
22 °
Dom
23 °
Lun
24 °
Mar
27 °
Mer
29 °

Ultimi articoli

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS